Roadmap to Appalachia: alla scoperta di un’America nascosta

Hi American School learner.

How’re you doing?

 

Sarò onesto: tra tutte le serie di American School, quella sull’Appalachia esercita un fascino particolare su di me.

 

Sarà che sono un amante dei paesaggi naturali e delle cose fatte “come si facevano una volta”…

 

O sarà che amo la musica Country americana e ho ascoltato “Take me Home, Country Roads” di John Denver talmente tante volte da averla quasi “odiata”…

 

Ma ogni volta che sento Conner parlare di West Virgina, boschi e musica, sento una sensazione di quiete pervadermi.

La pace.

 

Gli scorsi episodi sono stati una continua scoperta di curiosità,

tra strumenti musicali della tradizione,

sistemi scolastici a dir poco singolari e…

…storie affascinanti sui coloni che per primi si sono insediati tra questi boschi.

 

Cosa manca da scoprire allora?

Un viaggio nell'Appalachia

 

Scommetto che ti è venuta voglia di visitare davvero questa splendida regione degli USA e ti sei chiesto: “… da dove parto?”.


Ci risponde Conner in questo webinar, con un bell’itinerario attraverso questa lunghissima catena montuosa.


Ready?


Bene, iniziamo da…

Atene

No aspetta, non sono così ignorante da non sapere che Atene è la capitale della Grecia.

Semplicemente c’è un’altra città omonima e si trova in Ohio.

 

È la sede di una delle università più importanti di questo stato, fondata nel 1804.

Tanta cultura e tanti punti d’interesse da visitare, come i 4 musei della città:

  • Athens County Historical Society and Museum DBA The Southeast Ohio History Center: reperti storici riguardanti la vita nella contea di Atene; 
  • The Dairy Barn Arts Center: arte contemporanea;
  • Kennedy Museum of Art at Ohio University: stampe contemporanee e collezioni di rilievo di tessuti e gioielli;
  • Ohio Valley Museum of Discovery: centro interattivo per bambini.

 

Da qui ci muoviamo verso il fiume Ohio e attraversandolo sbarchiamo in…

West Virginia

Eccoci nella leggendaria West Virginia, baluardo del country, come musica e come stile di vita, e della natura incontaminata.

 

Prima tappa? Ovviamente Charlestone, capitale della Virginia dell’Ovest, fondata nel 1794.

La città è stata protagonista di cronaca nera pochi anni fa, quando un folle aprì il fuoco in una chiesa gospel causando la morte di 9 persone.

Al di là di questo tragico evento, Charlestone è una città molto apprezzata a livello turistico, grazie agli splendidi giardini e all’architettura raffinata.

Monumenti e proprietà del periodo coloniale come Boone Hall e Middleton Gardens sono due esempi molto famosi e riconosciuti in tal senso.

 

Proseguiamo poi verso una delle mete più gettonate per campeggisti, piccoli navigatori ed escursionisti: il Lago di Summersville.

 

Si tratta di una riserva artificiale creata dall’uomo grazie ad una diga.

Un posto incantevole immerso nella natura, particolarmente apprezzata da gli amanti dei laghi.

L’acqua infatti ha un colore cristallino e raggiunge profondità notevoli, fino a quasi 100 metri.

 

Sei pronto per l’ultima tappa?

Tennessee

Prima della nostra ultima fermata, piccola deviazione verso le…Smoky Mountains.

Sapevi che il parco nazionale delle Smoky Mountains è il più visitato degli Stati Uniti?

Si trova a cavallo tra il North Carolina e la West Virginia ed ospita alcune tra le montagne più alte dell’America del Nord (oltre 2000 metri).

Il turismo che coinvolge il parco porta all’economia locale introiti per circa 2.5 miliardi di dollari l’anno.

Non proprio la villetta comunale che abbiamo fuori casa insomma…

 

Ecco, proprio attraversando Il parco nazionale delle Smoky Mountains ci ricolleghiamo al nostro itinerario, raggiungendo finalmente il Tennessee!

 

Poco a nord del parco nazionale delle Smoky Mountains troviamo Pigeon Forge, un piccolo paese da poco più di 5000 abitanti.

Cos’ha di particolarmente interessante questo luogo?

 

Ben poco, se non fosse per…Dollywood.

 

Sì, hai letto bene, proprio Dollywood (che non è un tentativo di scimmiottare Hollywood).

Si tratta di un parco a tema creato dalla cantante Country Dolly Parton.

Hai presente la famosissima “I Will Always Love You” cantata da Whitney Houston? Ecco, l’ha scritta Dolly Parton 😉

 

Il parco ha numerose attrazioni (tra cui anche un parco acquatico) e parte dei proventi delle attività vengono devolute ad un’associazione benefica (alfabetizzazione di bambini in difficoltà).

 

Per immergerti ancora di più in questo splendido viaggio, non ti resta che guardare la registrazione integrale nella tua IngleseFast Library: buona visione!

Impara la lingua che si parla davvero nel mondo e viaggia attraverso gli Stati Uniti guidato da una vera protagonista.

Il primo libro in Italia scritto in Inglese Americano. 

IngleseFast